Comune di Bitonto

Presentato ufficialmente a Bitonto il programma di Memento...

È stata presentata alla stampa questa mattina nella Sala degli Specchi a Palazzo di Città la II edizione di “Memento”, il progetto promosso dall'Amministrazione comunale di Bitonto per celebrare la Giornata della Memoria e il Giorno del Ricordo.
Mostre, spettacoli teatrali, letture ed incontri nel ricco programma, frutto dell'incontro tra le proposte del Comune e quelle pervenute dalle scuole cittadine aderenti all’iniziativa, che rientra tra i progetti del Piano dell’Offerta Formativa Territoriale (area della Legalità).
All’incontro con i giornalisti hanno preso parte, insieme all’Amministrazione comunale, i rappresentanti delle scuole cittadine che collaborano alla realizzazione dell’iniziativa.
“Impegnati ad affrontare la difficoltà del vivere il presente – ha dichiarato la vicesindaco Rosa Calò - si rischia una scarsa attenzione per il futuro e il passato, alimentando così il pericolo di non ricordare e, quindi, di reiterare gli errori che hanno tragicamente caratterizzato il periodo storico su cui invita a riflettere Memento. Ricordare quegli eventi, invece, è per noi un obbligo istituzionale, ma soprattutto un impegno morale e civile in particolare nei confronti dei giovani”.
“Le scuole – ha evidenziato l’assessore al marketing territoriale Rocco Mangini – hanno saputo rispondere con progettualità articolate, nonostante la tardività del nostro invito. Grazie a Memento le diverse realtà scolastiche si incontrano per fare rete tra loro e con le altre realtà associative sul territorio. Il linguaggio immediato del cinema, del teatro e della musica sono i mezzi scelti per parlare alla sensibilità dei nostri giovani, ai quali l’età anagrafica concede sempre più raramente l’opportunità di ascoltare dalla viva voce dei diretti testimoni il racconto di quei terribili accadimenti”.
Assente alla conferenza per sopraggiunti impegni istituzionali, l’assessore alla Pubblica istruzione, Vito Masciale, ha inviato un messaggio nel quale sottolinea che “le iniziative che l’Amministrazione ha inteso programmare, grazie come sempre all’impegno e alla sensibilità delle Istituzioni Scolastiche presenti sul territorio, puntano a promuovere il pensiero critico e la crescita personale, poiché oggi non è sufficiente solo ricordare, occorre essere consapevoli, occorre saper riflettere su tutto ciò”.

IL PROGRAMMA DI MEMENTO

>Domenica 26 gennaio
Torrione Angioino
ore 17
- Apertura della Mostra temporanea “…e la Memoria salverà il Mondo”, a cura degli studenti del Liceo Linguistico “European Language School”.
a seguire
Incontro sul tema “Le libertà negate, le libertà conquistate… - i totalitarismi, la Costituzione”.
Intervengono Alessandro Torre, professore costituzionalista - Università “Aldo Moro” di Bari, Yehudà Pagliara, delegato comunità ebraica di Napoli per Puglia e Basilicata e Bernardo Kelz, testimone dell’olocausto.
Modera Mario Sicolo, giornalista direttore del “dabitonto.com”, letture di testi e musica a cura degli studenti del Liceo Linguistico “European Language School”.

Teatro Traetta
ore 20.30 - Concerto per Memento
Flauto Gianpiero Grilli, oboe Irene Metere, pianoforte Piero Cassano, voce recitante Antonietta Cozzoli, violino Flavio Maddonni. Corale Polifonica "Sergio Binetti" di S. Domenico Molfetta e Coro Lirico Giovanile “Città di Bitonto”. Orchestra del Teatro “Tommaso Traetta”, direttore Vito Clemente.
Ingresso libero.

>Lunedì 27 gennaio
Auditorium Scuola Media “Rutigliano”
ore 8.30 – Proiezione del film “Vento di Primavera” di Rose Bosh e cineforum, a cura dell’Istituto Comprensivo “Modugno-Rutigliano”.

Torrione Angioino (laboratorio e cineforum a cura dell’European Language School)
ore 9.30 - Laboratorio Creativo delle “Libertà”, con la partecipazione degli studenti delle scuole medie.
ore 10.30 - Proiezione del film “Senza destino”.
ore 18.30 - Proiezione del film “In darkness”.

>Mercoledì 29 gennaio
Torrione Angioino (laboratorio e cineforum a cura dell’European Language School)
ore 9.30 - Laboratorio Creativo delle “Libertà”, con la partecipazione degli studenti delle scuole medie.
ore 10.30 - Proiezione del film “Defiance – i giorni del coraggio”.
ore 18.30 - Proiezione del film “L’uomo che verrà”.

>Venerdì 31 gennaio
Teatro Traetta
ore 10 - “Cavie”, spettacolo teatrale di e con Elisabetta Tonon e Giambattista Rossi.
Progetto Teatri abitati a cura di Teatro Minimo di Andria in collaborazione con Fattoria degli Artisti.
Ingresso riservato alle scuole.

Teatro Traetta
ore 19 - “Dalla Memoria…al Ricordo”, reading letterario a cura degli studenti del Liceo Classico e Linguistico “C.Sylos”.
Ingresso libero.

>Lunedì 3 febbraio
Teatro Traetta
ore 9.30 - Proiezione del film “Giona nella pancia della balena” e cineforum, a cura dell’Istituto Comprensivo “Caiati-Rogadeo”.

Torrione Angioino (laboratorio e cineforum a cura dell’European Language School)
ore 9.30 - Laboratorio Creativo delle “Libertà”, con la partecipazione degli studenti delle scuole medie.
ore 10.30 - Proiezione del film “Urla del silenzio”.
ore 18.30 - Proiezione del film “Senza destino”.

>Mercoledì 5 febbraio
Torrione Angioino (laboratorio e cineforum a cura dell’European Language School)
ore 9.30 - Laboratorio Creativo delle “Libertà”, con la partecipazione degli studenti delle scuole medie.
ore 10.30 - Proiezione del film “Popieluszko”.
ore 18.30 - Presentazione del libro “Fra le Ombre di Auschwitz” di e con Federico Pirro, giornalista Rai3.
Dialoga con l’Autore Marino Pagano – giornalista. Letture di testi e musica a cura dei ragazzi del Liceo Linguistico “European Language School”.
a seguire
“Una stella per la pace”, concerto di un ensemble di giovani musicisti ebrei.

>Giovedì 6 febbraio
Torrione Angioino
ore 9.30 - “Mai più”, reading letterario a cura degli studenti dell’I.I.S.S. “De Gemmis”.

>Venerdì 7 febbraio
Torrione Angioino (laboratorio e cineforum a cura dell’European Language School)
ore 9.30 - Laboratorio Creativo delle “Libertà”, con la partecipazione degli studenti delle scuole medie.
ore 10.30 e ore 18.30 - Proiezione del film “Katyn”.

Teatro Traetta
ore 18 - “Il passato non si cancella”, spettacolo musicale e teatrale sul dramma dei campi di concentramento, a cura degli studenti dell’Istituto Comprensivo “Cassano-De Renzio”.

>Domenica 9 febbraio
Teatro Traetta
ore 18.30 - Incontro sul tema “…diritti umani calpestati. Il massacro delle Foibe”, con testimonianze dell’Eccidio ai danni della popolazione italiana della Venezia-Giulia e della Dalmazia.
a seguire
“Accordi per un ricordo”, Francesco Greco Ensamble in concerto.
A cura dell’European Language School.