Comune di Bitonto

Le giostrine di Mariotto e Palombaio in cerca di sponsor...

Il Comune di Bitonto cerca sponsor disposti a finanziare l’acquisto delle giostrine per le due aree ludiche progettate nelle frazioni di Mariotto e Palombaio.
L’avviso, pubblicato all’albo pretorio comunale, scade il 28 febbraio ed interessa tutti coloro (persone fisiche, enti, associazioni, società, imprese produttrici di beni e servizi), che intendono acquistare e donare le giostrine scelte dai progettisti in linea di continuità estetica e funzionale con quelle già in possesso del Comune e simili a quelle installate nella Villa Comunale di Bitonto.
L’intervento dei privati potrà ridurre la spesa a carico delle casse comunali per un progetto che prevede un costo complessivo di 50mila euro. A Palombaio lo spazio per i giochi andrà ad occupare una parte dell’area protetta di proprietà della Parrocchia Maria Santissima Immacolata, messa a disposizione dal parroco padre Fulvio Procino: saranno installate un’altalena a due posti, un gioco a molla, due torri con tubo e tre panchine. Richiesta la sponsorizzazione anche per i 150 mq di pavimentazione antitrauma previsti. A Mariotto l’area ludica sorgerà nella zona nord di piazza Roma (220 mq circa) e sarà attrezzata con due fioriere, quattro panchine, una giostrina rotante, un ring ball e una struttura torre. Nel caso di Palombaio si va dai 307,80 euro + iva delle panchine agli 8mila euro + iva per la pavimentazione; a Mariotto, invece, si va dai 275 euro + iva del ring ball ai 12.379 euro + iva della pavimentazione.
La formula scelta, in base al vigente Regolamento comunale per le sponsorizzazioni, prevede che i potenziali sponsor si rapportino direttamente con la ditta fornitrice, la Holzhof srl di Mezzolombardo (Trento), ma sempre in stretto accordo con l’Ufficio tecnico comunale.
“È opportuno precisare - spiega il Sindaco di Bitonto – che, nel caso la ricerca di sponsor dovesse andare a vuoto, le due aree ludiche saranno realizzate dal Comune con fondi già presenti nella gestione residui del bilancio comunale”.
“I punti ludici – aggiunge Abbaticchio - sono attesi con ansia da molte famiglie nelle due frazioni. A Palombaio l'intervento è in continuità con le opere già realizzate per la ristrutturazione dell'edificio scolastico "Don Tonino Bello" a favore, prima di tutto, dei bambini e della loro sicurezza”.