Comune di Bitonto

Differenziata. Incontri con le famiglie e visite nei negozi per la campagna che punta all'incremento delle percentuali di raccolta

L’iniziativa di comunicazione e sensibilizzazione promossa dall'Azienda Servizi Vari e dal Comune di Bitonto per l’incremento della raccolta differenziata approda nel Centro antico della città.
Nella serata di ieri, infatti, i volontari del Circolo Legambiente "Pino Di Terlizzi" hanno incontrato numerose mamme residenti nel Centro antico. L’incontro, organizzato con la preziosa collaborazione del parroco don Ciccio Acquafredda, si è svolto nell’Episcopio della Cattedrale.
L’iniziativa, a cui hanno preso parte anche i volontari del Centro di Aggregazione Giovanile di Bitonto di piazza Cattedrale, ha posto l’accento sull'obiettivo strategico di incrementare, entro giugno, del 5% la raccolta differenziata, per evitare l'aumento dell'ecotassa regionale e, di conseguenza, della tassa sui rifiuti. Sono stati illustrati gli aspetti principali della raccolta differenziata e i relativi benefici per le famiglie del Centro antico, interessate al sistema di raccolta “porta a porta”, che da oggi potranno contare anche sul supporto logistico della Parrocchia Cattedrale e del Centro di Aggregazione Giovanile, individuato d’intesa con ASV e Assessorato comunale all’ambiente come presidio fisso informativo sulla differenziata e punto per la distribuzione del materiale necessario per la raccolta.
Durante la serata insieme al materiale informativo e didattico, distribuito per illustrare il risparmio in termini di costi e di tasse e i benefici per l’ambiente legata ad una corretta raccolta differenziata, i volontari hanno somministrato un questionario, per la rilevazione di dati, osservazioni e suggerimenti: le mamme presenti hanno lamentato carenze in relazione alle modalità di raccolta da parte degli operatori, ma hanno anche evidenziato un forte interesse a comprendere meglio come fare la raccolta differenziata e ad offrire proposte per riformulare il sistema della raccolta porta a porta. In particolare, è stata sottolineata l’importanza strategica di una corretta differenziazione dell’umido (per il peso specifico in rapporto alle altre sostanze trattate) per il raggiungimento dell’obiettivo del 5%.
L’iniziativa sarà replicata martedì 8 aprile alle ore 19,30 con il coinvolgimento delle Confraternite del Centro antico, che si sono impegnate a chiamare a raccolta le famiglie residenti nelle zone di propria pertinenza.
In questi giorni, intanto, prosegue anche il programma di visite dirette negli esercizi commerciali del centro città. Da lunedì i volontari delle associazioni Fare Verde e Dea hanno contattato le attività commerciali di via Repubblica, via Dante e corso Vittorio Emanuele. Nel pomeriggio di domani (dalle 17 alle 19.30) le visite riguarderanno i punti vendita di viale Giovanni XXIII.