Comune di Bitonto

Utilizzo Uffici Giudiziari di Bitonto: Regione formalizza a Ministero disponibilità per convenzione

La Regione Puglia ufficializza la disponibilità a sottoscrivere la convenzione con il Ministero della Giustizia, che permetterebbe di utilizzare la sede dei soppressi Uffici Giudiziari di Bitonto per la delocalizzazione delle cause del Tribunale di Bari. Nei giorni scorsi, infatti, dopo la notifica al Ministro Orlando della ratifica da parte del Presidente del Consiglio regionale pugliese, Onofrio Introna, della specifica proposta formulata dal Comune di Bitonto, il Capo di Gabinetto della Regione, Davide Pellegrino, ha indirizzato una nota all’omologo ministeriale, girata per conoscenza anche al sindaco Abbaticchio, confermando la disponibilità a sottoscrivere la convenzione prevista dal decreto legislativo n. 155 del 7 settembre 2012 (art. 8, comma 4bis) per utilizzare in via sperimentale “per il tempo necessario, gli immobili adibiti a servizio degli  uffici  giudiziari periferici e delle sezioni distaccate soppressi per l'esercizio di funzioni giudiziarie nelle relative sedi”.
Nella nota la Regione menziona la dichiarata disponibilità dell’Amministrazione comunale “a farsi integralmente carico delle spese di gestione e manutenzione degli immobili, nonché di quelle di retribuzione del personale di servizio” e chiede, pertanto, al Ministero della Giustizia che nella convenzione, in deroga a quanto prevede la normativa, le spese previste siano poste a carico del Comune di Bitonto.

“Si tratta – scrive Pellegrino – di una lodevole iniziativa dell’Amministrazione comunale, preoccupata delle gravi ricadute che potrebbero derivare dalla definitiva chiusura del presidio di giustizia in un territorio fortemente colpito da fenomeni di criminalità”.