Comune di Bitonto

Da oggi Bitonto ha una pista polifunzionale per ciclisti, pattinatori, podisti e skaters...

Si è svolta in un clima festoso, allietato dall’entusiasmo degli alunni delle classi quinte delle scuole primarie della città partecipanti al progetto “Salute, Sport, Ambiente”, l’inaugurazione della pista polifunzionale per ciclisti, podisti, pattinatori e skaters, che sorge nell’area a sud della Piscina comunale in via Vecchia Palo.
La pista (un anello lungo poco meno di 500 metri con il fondo rivestito in maltina) potrà essere utilizzata da ciclisti, pattinatori e ciclisti; nell’area centrale è stato allestito un campo da ciclocross. L’impianto è completato da una zona attrezzata per attività ginniche e di riscaldamento e da una zona ristoro con fontana di acqua pubblica. L’opera, progettata dall’Ufficio tecnico comunale e candidata a finanziamento nel 2009 dall’Amministrazione Valla, è stata definitivamente portata a compimento dall’Amministrazione Abbaticchio: dopo la concessione a maggio 2012 del finanziamento di 50mila euro da parte della Provincia con i fondi regionali dei c.d. “punti sport”, ha approvato il progetto esecutivo nel febbraio 2013, assegnando all’intervento la priorità necessaria per rendere spendibile, in vigenza dei vincoli del patto di stabilità, il cofinanziamento comunale e non perdere i fondi ottenuti. In pochi mesi, da ottobre 2013 a marzo 2014, l’impresa Masellis di Sannicandro di Bari ha realizzato l’impianto, consegnato ufficialmente alla città oggi.
Nei prossimi giorni il competente Assessorato allo sport metterà a punto i dettagli per disciplinare l’accesso alla struttura, che sarà aperta a tutti. “L’apertura della pista – ha spiegato l’assessore Domenico Nacci – sarà garantita sia al mattino che al pomeriggio. Contiamo di avvalerci per questo della collaborazione del gestore della piscina comunale e delle associazioni sportive Bitonto Runners e Velosprint”.
Il taglio del nastro, dopo la benedizione di rito da parte di don Ciccio Acquafredda, parroco della Cattedrale, è stato affidato alla famiglia del compianto Giovanni Franzin (alla moglie Antonia e al figlio Vito Marcello), ciclista bitontino di valore assoluto tra i dilettanti negli anni Settanta “alla cui memoria – ha annunciato l’assessore allo sport Domenico Nacci – vorremmo intitolare il nuovo impianto, perché il suo impegno sportivo sia esempio per le nuove generazioni”.
Per il Sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio, visibilmente compiaciuto del calore e della partecipazione entusiastica degli alunni delle scuole cittadine, “la pista polifunzionale, alla quale non a caso abbiamo attribuito priorità tra le opere da realizzare, rappresenta un ulteriore importante passo di avvicinamento alla realizzazione della Cittadella dello Sport, per la quale è a buon punto anche la procedura per l’affidamento della realizzazione dell’impianto polivalente “Paolo Borsellino”, che sorgerà nell’area contigua alla Piscina comunale”.
“La cerimonia odierna – ha aggiunto l’assessore Nacci – rappresenta l’apertura ufficiale delle numerose iniziative collaterali in programma per il passaggio in città del Giro d’Italia 2014 con la tappa del 13 maggio”.
Alla manifestazione sono intervenuti due campioni di ciclocross: il due volte campione del mondo Vito Di Tano (commosso il suo personale ricordo dell’amico Giovanni Franzin) e il campione europeo Maurizio Carrer (si è unito in sella alla sua bici agli alunni, che hanno animato la pista polifunzionale con giochi sportivi, sotto la guida degli esperti delle associazioni sportive “LiM – Laureati in Movimento”, “Velosprint” e “Elos”).