Comune di Bitonto

ASV e Comune intensificano le azioni per far crescere la raccolta differenziata

Nei prossimi giorni la campagna di sensibilizzazione in corso a Bitonto per ottenere l’incremento del 5% della raccolta differenziata, necessario per evitare un sensibile aumento dell’ecotassa regionale, verrà integrata con nuove iniziative.
A partire dalla prossima settimana, e fino al prossimo 30 giugno, infatti, l’Azienda Servizi Vari e il Comune di Bitonto (Assessorato all’Ambiente) in collaborazione con le associazioni ambientaliste “DEA” e “Fare Verde”, il Circolo Legambiente di Bitonto “Pino di Terlizzi”, la Ulixes scs e gli Scout, proporranno specifiche azioni sul territorio.
“DEA” e “Fare Verde” concentreranno le iniziative di sensibilizzazioneface to face” prevalentemente nei week-end, distribuendo materiale informativo nelle attività commerciali e nelle piazze cittadine. I volontari del Circolo Legambiente saranno impegnati nelle strade e nelle piazze del Centro antico, con attività informative specifiche per le famiglie coinvolte nel sistema di raccolta dei rifiuti “porta a porta”.
Tra le azioni previste anche l’allestimento di isole ecologiche itineranti per rifiuti ingombranti destinate alla cittadinanza: in ognuna delle 8 giornate in calendario si prevede la disponibilità di due isole ecologiche in due zone diverse della città.
Presìdi informativi nelle vicinanze dei cassonetti saranno organizzati dai volontari nelle principali aree della città: si punta ad educare e sensibilizzare alla raccolta differenziata, avvicinando e affiancando i cittadini nel momento del conferimento dei sacchetti dei rifiuti nei contenitori stradali. Un presidio fisso in piazza Cattedrale sarà attivato nei locali in passato utilizzati dalla Polizia Municipale.
Punta ad un maggiore coinvolgimento di enti pubblici e privati e delle singole attività commerciali, la campagna di raccolta straordinaria promossa e coordinata dalla cooperativa sociale Ulixes, che affiancherà gli operatori dell’ASV: sono previste “raccolte straordinarie a domicilio” di grossi quantitativi di carta (interesseranno scuole ed uffici pubblici e privati) e vetro (rivolte agli esercizi commerciali). Per gli esercizi commerciali è anche programmato un periodo di affiancamento e tutoraggio da parte di operatori specializzati dell’ASV, mirato al miglioramento delle modalità con le quali viene effettuata la raccolta differenziata.
Un aiuto alla selezione corretta dei rifiuti arriva anche dalla tecnologia: sarà presto disponibile, infatti, per ora solo per dispositivi mobili con sistema operativo Android, l’app gratuita “Green_Bit”, ideata e realizzata nell’ambito del progetto di tirocinio in alternanza scuola-lavoro “Communication via the web” da due studenti dell’I.T.C. “Vitale Giordano”, Antonella Mezzapesa e Luca Siragusa.
Il coordinamento di tutte le azioni è affidato ai quattro volontari del Servizio Civile Nazionale del progetto “Difendiamo il Territorio”.