Comune di Bitonto

Comune di Bitonto si attiva per aiuti ad agricoltori, imprese e privati danneggiati dal maltempo

I danni del maltempo che in questi giorni sta colpendo duramente i Comuni del barese tengono in apprensione l’Amministrazione comunale di Bitonto, che è in piena attività per gli interventi di emergenza e per sollecitare l’attivazione di provvedimenti regionali e nazionali a tutela di agricoltori, imprese e privati cittadini gravemente danneggiati.
La violenta ondata di piogge e grandine che sta flagellando la provincia di Bari dal 14 giugno, infatti, ha causato ingenti dissesti ambientali e danni all'agricoltura, alla viabilità, agli edifici pubblici, alle abitazioni private, alle condotte e alle reti idriche e fognarie.
Nella giornata di ieri l’assessore all’agricoltura, alla polizia locale e all’ambiente, Domenico Incantalupo, ha partecipato a Bitetto ad un incontro organizzato dai vari Comuni interessati, per coordinare le richieste di aiuto a Regione Puglia e Governo nazionale.
Durante l’incontro (insieme a Bitonto hanno partecipato i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Bitetto, Acquaviva delle Fonti, Sannicandro di Bari, Adelfia, Bitritto, Grumo Appula, Palo del Colle, Binetto, Cassano delle Murge e Modugno, nonché i rappresentanti della Prefettura di Bari e dell’Acquedotto Pugliese) i Comuni coinvolti hanno concordato una serie di richieste, anche a nome delle associazioni di categoria, in favore degli agricoltori, indirizzandole a Prefettura di Bari, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Ministero allo Sviluppo Economico, Provincia di Bari, Regione Puglia, Dipartimento Nazionale e Regionale della Protezione Civile, Parlamentari pugliesi,  Europarlamentari pugliesi, Segreterie regionali e provinciali dei partiti, Anci Puglia e Organizzazioni regionali di categoria.
In particolare i Comuni baresi chiedono alla Regione Puglia che si faccia portavoce delle difficoltà di agricoltori e imprese presso i Ministeri competenti, perché vengano rese disponibili le risorse del Fondo di solidarietà per le emergenze nazionali, anche prevedendo specifici emendamenti al decreto legge 74/2014 attualmente all'esame del Senato. Il Fondo di Solidarietà nazionale ha l'obiettivo di promuovere principalmente interventi di prevenzione per far fronte ai danni alle produzioni agricole e zootecniche, alle strutture aziendali e alle infrastrutture agricole, e per la ricostituzione di scorte eventualmente compromesse o distrutte nelle zone colpite da calamità naturali o eventi eccezionali.
Le altre richieste riguardano la sospensione della rata in favore dei giovani che hanno iniziato un'attività agricola nell'ambito del Piano del primo insediamento agricolo, la sospensione dei contributi Inps ex Scau, la proroga di un anno della chiusura dei lavori nell'ambito dei progetti finanziati dalla Regione Puglia e dall’Unione europea, l’allungamento del termine di scadenza per le rate del credito agrario di conduzione, l’accelerazione dei tempi di erogazione da parte dell’Agea dei contributi già richiesti dalle aziende agricole, l’attivazione di misure di prevenzione, presidio del territorio e attività per la sicurezza contro i fenomeni criminosi.
L’assessore regionale alle risorse agroalimentari, Fabrizio Nardoni, intervenuto telefonicamente nel corso della riunione, ha garantito il massimo impegno da parte della Regione Puglia, preannunciando un incontro specifico con i Comuni per i primi giorni della prossima settimana.

Intanto questa mattina l’Amministrazione comunale di Bitonto ha inviato un telegramma a Prefettura, Provincia e Regione, chiedendo l’attivazione delle procedure di legge per il riconoscimento dello stato di calamità eccezionale, alla luce degli ingenti e irreparabili danni che il maltempo di questi giorni ha causato alle colture agricole, alle strutture pubbliche (fogna bianca, viabilità, alberi nel centro urbano), ad edifici scolastici ed immobili privati.
L’assessorato all’agricoltura, alla polizia locale e all’ambiente, inoltre, ha attivato una casella di posta elettronica (maltempobitonto@gmail.com), chiedendo agli agricoltori, alle imprese e ai privati di utilizzarla per le segnalazione dei danni che hanno subito a causa del maltempo in questi giorni. Per le segnalazioni di problemi alle reti idriche e fognarie, invece, è possibile chiamare direttamente l’Acquedotto Pugliese (800.735.735 – 080.572.3456)

Sul fronte della viabilità, infine, va segnalata la chiusura alla circolazione di veicoli e pedoni, disposta con ordinanze dalla Polizia locale, di via Cela nel centro urbano, di via Casina di Dentro a Palombaio e di via Pezza della Parata, arteria di collegamento tra la S.P. 89 e via Tauro, a Mariotto. La chiusura delle tre arterie gravemente danneggiate dal maltempo ha effetto immediato e permarrà sino a specifica revoca.

Il Sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, encomiando l’impegno e lo spirito di servizio degli uomini della Polizia locale e dei tecnici comunali che “stanno fronteggiando egregiamente la situazione di emergenza in atto”, sottolinea che “non saranno risparmiate tutte le iniziative necessarie per aiutare coloro, che sono stati duramente colpiti dalla violenza del maltempo di questi giorni”.