Comune di Bitonto

Con "Bitonto DiGitale" uno strumento per facilitare gli adempimenti tributari...

Presentazione agli addetti ai lavori (professionisti e centri di assistenza fiscale) per “Bitonto DiGitale”, la piattaforma online messa a punto dal Comune di Bitonto per facilitare la comunicazione tra uffici e contribuenti in materia di tributi locali.
Realizzato con il supporto della Servizi Locali Spa, che sta affiancando il Settore Finanziario dopo la decisione di internalizzare la gestione dei tributi comunali, il portale “Bitonto DiGitale” mette a disposizione di ciascun contribuente la consultazione da remoto del proprio “cassetto fiscale”, consentendo di effettuare in via informatica online aggiornamento dei dati, istanze, dichiarazioni, calcolo del dovuto e stampa dei modelli F24 per Imu, Tasi e Tari.
Aprendo l’incontro di presentazione, il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, ha inteso sottolineare la volontà dell’Amministrazione comunale di puntare decisamente “ad un minor ricorso all’esternalizzazione dei servizi, perché questo, pur tenendo in debita considerazione la progressiva riduzione del personale per i limiti al turn over imposti negli anni dal Governo centrale, garantisce un consistente contenimento dei costi e rende più diretto e collaborativo il rapporto con i cittadini”.
“In questa specifica direzione – ha aggiunto Abbaticchio – “Bitonto DiGitale” segna l’ennesimo traguardo di un percorso di amministrazione aperta al dialogo con la gente, che si aggiunge ad iniziative di comunicazione diretta e innovativa come l’app gratuita “Bitonto 2.0” o le pagine facebook mia e di alcuni assessorati, grazie alle quali i cittadini pongono con più immediatezza e facilità le proprie istanze, ottenendone riscontro in tempi molto brevi”.
Per l’assessore al bilancio e alla programmazione economica, Michele Daucelli, che ha rivendicato l’orgoglio per aver concretizzato nel Settore di propria competenza la prima vera digitalizzazione a livello comunale, “Bitonto DiGitale” rappresenta “un progetto che potrà e dovrà crescere, contando sulla collaborazione dei professionisti, fondamentale per rimediare ai problemi, che inevitabilmente nel portale potranno registrarsi dopo il riversamento di una gran mole di dati dai precedenti archivi”.
“Qualche imprecisione – ha spiegato Emanuele Carratta, responsabile dell’area legale Servizi Locali spa – è fisiologica, considerata la quantità di dati trattati per popolare il database del portale. Per questo l’invito è a segnalare le incongruenze che si dovessero riscontrare, in modo da ripulire e rendere la banca dati pienamente affidabile”.
La presentazione delle varie funzionalità del portale, che prevedono a breve un ulteriore potenziamento con il collegamento in tempo reale dei dati anagrafici all’anagrafe demografica e  la geolocalizzazione dei dati immobiliari, ha evidenziato la semplicità d’uso di uno strumento user-friendly, che nasce con l’obiettivo di facilitare gli adempimenti fiscali legati alla Iuc, le cui prime scadenze sono ormai molto prossime, a partire dal 16 ottobre per la prima rata della Tasi.
Alla presentazione di “Bitonto DiGitale”, integrata da un vivace dibattito sui principali aspetti operativi del regolamento Tasi varato dal Consiglio comunale, hanno partecipato anche il presidente della Servizi Locali spa, Giuseppe Carratta, e la funzionaria responsabile dell’Ufficio Tributi, Nadia Palmieri.