Comune di Bitonto

Due volumi inediti per ricordare l'opera del prof. Giuseppe Moretti

Comune di Bitonto (Assessorati alla Cultura e alla Pubblica istruzione), Fondazione De Palo – Ungaro e Centro Ricerche di Storia e Arte Bitonto ricordano la figura del prof. Giuseppe Moretti, compianto poeta e scrittore dialettale scomparso nel 2012, con una serata musical-letteraria dedicata alla presentazione di due volumi, pubblicati postumi dalla famiglia, che raccolgono versi e brevi racconti inediti, in programma martedì 30 dicembre alle ore 19.30 al Teatro Traetta.
“Vetònde: poesie in vernacolo bitontino” e “La vàuce d’ajire: detti, proverbi e tradizioni” testimoniano l’impegno appassionato del prof. Moretti nella scoperta dell’animo autentico della bitontinità, che ha alimentato la sua vita di educatore profondamente innamorato della città.
L’incontro sarà aperto dai saluti istituzionali del Sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, e dell’Assessore alla Pubblica istruzione, Vito Masciale. Le relazioni di presentazione saranno tenute da Nicola Pice (“La poesia dialettale di Giuseppe Moretti”) e da Oronzo Maggio (“La vita come religione”). In programma anche un intermezzo musicale con l’intervento di Vincenzo Mastropirro al flauto, di Domenico Bruno al pianoforte, le voci recitanti di Damiano Bove, Carmela Cannito e Luciana Labianca, e la voce solista di Tina Masciale.