Comune di Bitonto

Domani il ricordo di Michele Tatulli, ucciso nel 1980 dalle BR a Milano. Ci sarà il Questore di Bari

Domani, 8 gennaio, Bitonto rinnova il ricordo dell’agente di Polizia, Michele Tatulli, ucciso a Milano nel 1980 dalle Brigate Rosse.
Quella mattina di 35 anni fa il giovane Tatulli (aveva appena 25 anni) era in servizio di perlustrazione in punti sensibili quali fabbriche e scuole insieme al vicebrigadiere Rocco Santoro e all’appuntato  Antonio Cestari. Tutti e tre caddero tragicamente sotto i colpi sparati senza pietà dai terroristi della colonna “Walter Alasia”.
Alla cerimonia commemorativa, organizzata dall’Amministrazione comunale e dal locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, unitamente alla sezione cittadina dell’ANPS (Associazione Nazionale Polizia di Stato) intitolata proprio a Michele Tatulli, prenderanno parte, tra gli altri, il Questore di Bari, dott. Antonio De Iesu, il Sindaco di Bitonto, dott. Michele Abbaticchio e il Dirigente del Commissariato di Bitonto, dott. Giorgio Oliva.
La manifestazione comincerà alle ore 10 con la deposizione di una corona di fiori, a nome del Capo della Polizia, ai piedi della lapide, che all’ingresso del Municipio di Bitonto ricorda il tragico evento dell’8 gennaio 1980.
Alle 10.30, poi, è prevista la deposizione di una corona di alloro al "cippo commemorativo" dedicato a Tatulli e a tutte le vittime del terrorismo in piazza Caduti del Terrorismo. Successivamente sarà deposto un omaggio floreale sulla tomba del giovane poliziotto nel Cimitero cittadino.
Quest’anno la giornata commemorativa per l’anniversario dell’uccisione dell’agente Michele Tatulli è dedicata alla memoria di tutte le vittime del Terrorismo. Infatti l’Amministrazione comunale in collaborazione con l’ European Language School – Liceo Linguistico e la Libreria del Teatro, ha organizzato la manifestazione “La Storia e noi. Il sacrificio di Michele Tatulli e la Notte della Repubblica”, coinvolgendo i ragazzi delle scuole secondarie cittadine.
Previsti due momenti.
In mattinata, alle 10.30, al Teatro Traetta il giornalista Federico Pirro terrà una Lectio Magistralis, alla quale seguirà un dibattito moderato dal giornalista Marino Pagano.
Alle 18.30, sempre al Teatro Traetta, è in programma la proiezione del film. ‘Mio fratello è figlio unico’ (di Daniele Luchetti, ispirato al libro di Antonio Pennacchi: Il fasciocomunista). Al termine il giornalista Federico Pirro, il Sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, e i consiglieri comunali Domenico Damascelli e Filippo D’Acciò animeranno una conversazione sul tema, moderata dal giornalista Mario Sicolo, direttore del “da Bitonto”. L’ingresso è libero.