Comune di Bitonto

Memento, per ricordare ogni forma di Olocausto...

Al via da oggi la III edizione di “Memento”, progetto ideato dal Comune di Bitonto per celebrare le due giornate della Memoria (27 gennaio) e del Ricordo (10 febbraio) con un ricco programma di eventi, frutto dell'incontro tra le proposte comunali e quelle pervenute dalle scuole cittadine.
Otto le scuole che hanno presentato proposte, rispondendo all’invito del sindaco Abbaticchio e degli assessori Mangini (Marketing territoriale) e Masciale (Pubblica istruzione): gli Istituti Comprensivi (I.C.) “Caiati-Rogadeo”, “Cassano-Rogadeo”, “don Tonino Bello”, “Modugno-Rutigliano” e “Sylos”, l’Istituto Tecnico Tecnologico (I.T.T.) “Volta”, l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore (I.I.S.S.) "De Gemmis" e il Liceo Classico e Linguistico “Sylos”.
Per due settimane mostre, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, letture ed incontri animeranno il Teatro Traetta, il Torrione Angioino, il Cineteatro Coviello e le aule di alcune scuole di Bitonto. Un'occasione per fare spazio alla memoria, conoscere e riflettere sul tema dei genocidi in ogni epoca e luogo, prendendo spunto dai tragici fatti che hanno insanguinato la prima metà del Novecento.
Il via al programma questa mattina con la proiezione del film “Perlasca” (alle ore 9) al Teatro Traetta, a cura dell'I.C. “Caiati-Rogadeo”.
Domani, martedì 27 gennaio, per la Giornata della Memoria sono in programma eventi dedicati al cinema e al teatro: in mattinata è prevista la proiezione del film “Storia di una ladra di libri” (alle ore 9 al Cinema Coviello lo seguiranno gli studenti dell’I.T.T. “Volta”, che poi saranno impegnati a discutere e riflettere  sul valore della “memoria” e sui pericoli di un ritorno a forme di intolleranza e violenza; alle ore 10 gli studenti dell’I.C. “Sylos” lo visioneranno insieme all’esperto di cinema Marco Vacca, che animerà un cineforum). All’Istituto Comprensivo “Modugno-Rutigliano”, sempre in mattinata a partire dalle ore 9, il film di Brian Percival sarà proiettato insieme alla pellicola “Train de vie” del regista rumeno Radu Mihaileanu.
In serata (sipario ore 20.30 – porta ore 20) al Teatro Traetta, su iniziativa del Comune, andrà in scena la prima assoluta di "Bar Mitzvah - diventare uomini al tempo della Shoah", prodotto dalla compagnia “Teatro delle Molliche” di Corato. Lo spettacolo propone un testo teatrale originale, che prende spunto dai diari dei bambini della Shoah per rileggerli in chiave onirica e fortemente evocativa.
Il programma di Memento prevede eventi  anche il 29 gennaio (alle 17 al Traetta andrà in scena lo spettacolo di danza “Binario 21” curato dagli studenti dell’I.C. “don Tonino Bello” di Palombaio e Mariotto”), il 30 gennaio (alle 9.30 al Torrione Angioino gli studenti dell’I.I.S.S. “De Gemmis” presenteranno il progetto “La propaganda: un’arma terribile in mani esperte”), il 9 febbraio (alle 19.30 al Traetta gli studenti del Liceo Classico e Linguistico “Sylos” animeranno “Dalla Memoria…al Ricordo”, reading letterario sulla Shoah e sulle Foibe) e il 10 febbraio per il Giorno del Ricordo (alle 18.30 al Traetta andrà in scena “La Memoria è vita. L’Oblio è indifferenza e morte”, spettacolo teatrale allestito dall’I.C. “Cassano-de Renzio”.

"Memento è un progetto ideato da questa Amministrazione per mettere in rete le scuole cittadine, per farle dialogare con il mondo delle cultura e delle arti su di un tema così complesso come quello del genocidio - commentano il sindaco, Michele Abbaticchio, l'assessore al Marketing territoriale, Rino Mangini, e l'assessore alla Pubblica istruzione, Vito Masciale. Per il suo alto valore educativo è stato inserito nel Piano del'Offerta Formativa Territoriale e da tre anni rappresenta un grande momento di riflessione comune sui temi degli orrori della guerra, di tutte le guerre. Ci auguriamo che soprattutto gli studenti, e con loro le famiglie, traggano insegnamento da quello che essi stessi hanno approfondito, per offrirlo alla città sotto forma di incontro letterario, spettacolo, cineforum e mostra".