Comune di Bitonto

Da domani il via ai lavori di risanamento di aree pubblicheda rifiuti abbandonati e amianto

Partiranno domani i lavori per la rimozione di rifiuti abbandonati e in amianto da aree pubbliche a Bitonto.
L'intervento di risanamento (il costo del progetto, elaborato dall'Ufficio Ambiente comunale, è di 100mila euro, cofinanziato per il 50% dalla Regione Puglia) interessa 5 aree oggetto di abbandono di rifiuti per una stima di materiale da recuperare di circa 3mila tonnellate. Tre aree sono localizzate nel centro urbano: via Burrone, compreso il prolungamento sulla strada di accesso all’impianto di sollevamento del depuratore, strada vicinale c.d. “Pozzo Cupo” e via Appia Traiana; le altre due aree si trovano, invece, a Mariotto e sono in via Mentana e via Fornaci.
I lavori saranno realizzati dalla Daniele Ambiente srl di Mottola (Ta), che si è aggiudicata la gara offrendo un ribasso del 31,83%.
Nei giorni successivi agli interventi, le aree bonificate saranno oggetto di un monitoraggio costante e puntuale da parte della Polizia locale, per scongiurare il ripetersi di sversamenti illeciti.
Per illustrare sul campo i lavori in corso, l'Assessorato all'ambiente ha programmato un sopralluogo sul cantiere con la stampa cittadina alle ore 11 di venerdì 20 febbraio.

“Questo primo intervento – spiega l’assessore all’ambiente, Domenico Incantalupo – sarà seguito dalla realizzazione di un secondo progetto da 90mila euro, redatto sempre dalla responsabile dell'Ufficio Ambiente, dott.ssa Sofia Deastis, che si è aggiudicato nei mesi scorsi un cofinanziamento regionale di 60mila euro, per la bonifica di altre tre aree del territorio comunale per una superficie da ripulire di circa 9mila mq".