Comune di Bitonto

Vicesindaco Calò incontra "Bitonto in MoVimento" su iniziative comunali per il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale

La vicesindaco Rosa Calò ha incontrato a Palazzo di Città una delegazione dell'Associazione “Bitonto in MoVimento” guidata dall'on. Francesco Cariello, per illustrare lo stato dell'arte delle iniziative comunali in materia di risparmio ed efficientamento energetico.
L'incontro, originato da una richiesta avanzata dai rappresentanti bitontini dei 5 stelle sulla partecipazione del Comune di Bitonto all'Avviso Pubblico "Comuni per la Sostenibilità e l'Efficienza Energetica" nell'ambito del Programma Operativo Interregionale (POI) Energia, che prevede la concessione a fondo perduto di contributi per progetti che puntano a sviluppare la produzione di energia da fonte pulita, ossia rinnovabile, e ad accrescere il risparmio energetico, ha rappresentato una proficua occasione di confronto, consentendo di tracciare un bilancio di quanto dal 2012 ad oggi è stato realizzato e prospettare le necessità programmatorie per il futuro.
La prof.ssa Calò, affiancata per l'occasione dalla dott.ssa Anna Pazienza funzionaria dell’Ufficio Tecnico, responsabile insieme all'energy manager delle iniziative comunali in ambito energetico, ha risposto alle richieste di chiarimenti che partendo dalla procedura relativa all’Avviso ha toccato vari temi: dai progetti per l'efficientamento degli edifici pubblici e della pubblica illuminazione alle iniziative nel campo della mobilità sostenibile, allo stato di redazione del Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes).
“Si tratta - ha sottolineato la Vicesindaco – di un grande sforzo che è costretto a fare i conti con gravi carenze di organico e vincoli di finanza pubblica sempre più stringenti. I risultati raggiunti sin qui, in termini di risparmio energetico,  economico ed ambientale e di miglioramento degli impianti pubblici, hanno proiettato il nostro comune tra quelli selezionati dal Dipartimento per la Funzione Pubblica quale buona pratica in materia di risparmio energetico e ci impegnano a proseguire su questa strada, che richiede una fattiva collaborazione anche da parte di tutti i cittadini”.
Dall'on. Cariello è stata sottolineata la richiesta di “maggiori spazi di confronto su queste tematiche per consentire all'Amministrazione una programmazione energetica nel medio-lungo termine il più partecipata possibile. A noi i cittadini attribuiscono il ruolo di fare da pungolo agli amministratori, portando un contributo di idee per individuare le soluzioni ai tanti problemi del territorio. Non faremo mancare, in questa prospettiva, uno sforzo specifico per stimolare i cittadini ad essere attenti e partecipi alle iniziative comunali per l’energia e l’ambiente, settori importanti per la qualità della nostra vita urbana”.