Comune di Bitonto

Propaganda elettorale: assegnati gli spazi sui tabelloni stradali

In vista delle Elezioni Regionali di domenica 31 maggio sono stati assegnati gli spazi per la propaganda elettorale sui tabelloni stradali nel centro urbano e nelle frazioni.
Con delibera del 7 maggio la Giunta comunale ha, infatti, provveduto, come stabilito dalla vigente normativa in materia, all’attribuzione degli spazi per l’affissione dei materiali di propaganda elettorale ai 7 candidati alla carica di Presidente della Giunta regionale e alle 19 liste circoscrizionali dei candidati al Consiglio regionale.
Facendo proprio l'ordine assegnato, per sorteggio, dall'Ufficio Centrale Regionale presso la Corte di Appello di Bari, la Giunta comunale ha assegnato 26 spazi, delle dimensioni di mt 1 (base) per mt 2 (altezza), secondo il seguente prospetto:

1) Antonella Laricchia (candidato Presidente)
2) Movimento Cinque Stelle - Beppegrillo.it
3) Adriana Poli Bortone (candidato Presidente)
4) Forza Italia
5) Partito Liberale Italiano
6) Puglia Nazionale
7) Noi con Salvini
8) Michele Rizzi (candidato Presidente)
9) Partito di Alternativa Comunista
10) Gregorio Mariggiò (candidato Presidente)
11) Federazione dei Verdi
12) Riccardo Rossi (candidato Presidente)
13) L’Altra Puglia
14) Francesco Schittulli (candidato Presidente)
15) Oltre con Fitto
16) Movimento Politico Schittulli-Area Popolare
17) Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale
18) Michele Emiliano (candidato Presidente)
19) Noi a Sinistra per la Puglia
20) Emiliano Sindaco di Puglia
21) Partito Democratico
22) Pensionati e Invalidi Giovani Insieme
23) Popolari
24) Partito Comunista d’Italia
25) La Puglia con Emiliano
26) Popolari per l’Italia

In precedenza (delibera n. 127 del 30 aprile) la Giunta comunale aveva individuato le sedi per l’installazione dei tabelloni. Nel centro urbano i tabelloni per la propaganda elettorale sono stati installati in via Matteotti, piazza della Noce/via Ammiraglio Vacca, piazza Marconi, via Enrico Berlinguer (area mercatale), via Pietro Nenni (coop. Gen. Planelli), via prof. A. Amendolagine, via Larovere ang. via Planelli, via Paolo Scoppio; a Palombaio in via di P.R.G. (strada di collegamento tra Corso V. Emanuele e via Apsromonte) e a Mariotto, infine, in piazza Roma.
Si ricorda che le forze politiche sono chiamate ad osservare il divieto di affissione dei materiali di propaganda elettorale al di fuori degli appositi spazi individuati dal Comune, nonché il divieto di iscrizioni murali e di quelle su fondi stradali, palizzate, recinzioni, su monumenti e opere d’arte di qualsiasi genere.
Il Comune è tenuto, per legge, a eliminare i manifesti affissi fuori dagli spazi autorizzati, addebitando le relative spese all’esecutore materiale e al committente responsabile.
Attività consentite e vietate dalla normativa, che disciplina la propaganda elettorale, sono state oggetto di uno specifico protocollo d’intesa, sottoscritto nei giorni scorsi nella sede della Prefettura a Bari da rappresentanti delle Istituzioni e delle forze politiche coinvolte nelle consultazioni del 31 maggio prossimo, con l’obiettivo di consentire “uno svolgimento sereno della campagna elettorale, in un clima di civile dialettica democratica, nella piena osservanza delle norme vigenti e delle consuetudini elettorali”.