Comune di Bitonto

Si chiude domani la prima fase per le iniziative di mobilità sostenibile VelBike (Bikesharing) e Multimodality Shuttle

Dal 1° ottobre i servizi VelBike (CicloStazioni/noleggio bici) e Multimodality Shuttle (TaxiDidattico) verranno sospesi.
Lo rende noto la vicesindaco e assessore alla mobilità sostenibile, Rosa Calò, spiegando che “si tratta della chiusura della prima fase del progetto, nella quale sono state valutate possibili allocazioni per le CicloStazioni (l'insediamento delle CicloStazioni necessita di una fase iniziale di inserimento nel contesto urbano così da permetterne l'integrazione in esso) e sono stati perfezionati gli orari in base alle richieste dell' utenza. Obiettivo principale di questa prima fase è stata infatti l'incontro con la cittadinanza e la ricezione delle esigenze e abitudini del bacino potenziale di fruitori del servizio. Inoltre si è lavorato per stringere con le frazioni solidi rapporti di collaborazione, finalizzati anche all'apertura di una CicloStazione e di una CicloOfficina a Palombaio e Mariotto”.
La vicesindaco, illustrando i contenuti della relazione presentata dal soggetto gestore delle due iniziative relative all’azione per la mobilità sostenibile del progetto ViviBitonto finanziato dal Gal “Fior d’Olivi”, traccia un bilancio dell’attività svolta, snocciolando nel dettaglio i dati registrati per il servizio VelBike (noleggio bici e CicloStazioni): “Con il progressivo adattarsi dei servizi alle esigenze dell'utenza, si è registrata una intensificazione della fruizione: nei 4 mesi di attività, da giugno a settembre 2015, si è passati da una media di circa 10 noleggi settimanali nel primo mese, ad una media di circa 50 noleggi settimanali nel mese di settembre, sino a raggiungere picchi di 50 noleggi in un giorno in concomitanza ad eventi legati alla mobilità sostenibile. Complessivamente sono stati effettuati circa 350 noleggi e registrati circa 200 utenti”.
Buono anche il riscontro per il TaxiDidattico, che è stato denominato MultiModality Shuttle.
“Il servizio – si legge nella relazione - è stato molto apprezzato dai residenti delle frazioni, in particolare dai ragazzi dai 16 ai 18 anni e dalle giovani famiglie. Gli orari della navetta sono stati aggiornati così da assicurare la perfetta complementarietà con il servizio di trasporto pubblico garantito dalla ASV Trasporti. Inoltre abbiamo integrato il MultiModality Shuttle - la nostra proposta nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2015 - nella iniziale programmazione di attività”.
Dopo la sospensione il progetto prevede una seconda fase, che si svilupperà nei mesi invernali.
“Nella seconda fase (invernale) – è spiegato dal gestore delle due iniziative - verrà effettuata la manutenzione stagionale delle bici, inoltre partirà la raccolta e sistemazione di nuovi mezzi donati dai cittadini così da completare il parco mezzi a disposizione con tipologie di bici attualmente non disponibili (mountain bike, bici per bambini di varie dimensioni, ecc.).
Un ulteriore importante intervento sarà il potenziamento delle infrastrutture a disposizione dei cittadini, legate alla mobilità dolce (segnaletica fermate taxididattico, rastrelliere, ecc).
Stiamo già lavorando per stringere accordi con aziende ed enti, per integrare i servizi VelBike nella rete di trasporto pubblico. Particolare importanza sarà data alle convenzioni per la creazioni dei CicloParcheggi, che ricordiamo essere dei ciclo-posteggi situati presso le attività commerciali convenzionate.
Durante la fase invernale, inoltre, il TaxiDidattico verrà attivato in concomitanza con eventi di rilevante importanza culturale, mentre per quanto riguarda il noleggio bici saranno organizzati eventi per la promozione del servizio, come ad esempio escursioni e ciclo passeggiate”.
Tutte le notizie sulle attività del progetto saranno consultabili sul sito www.velbike.eu (in allestimento) e sulla pagina facebook VelBike (già attiva con più di 700 “Mi piace”).