Comune di Bitonto

Corsi di formazione gratuita per tecnici locali sull'assetto del territorio. I laboratori saranno ospitati al "Maria Cristina"

Tre corsi di formazione gratuita sull’assetto del territorio riservato a dipendenti pubblici, tecnici locali e professionisti (architetti, ingegneri, geologi, agronomi/forestali, membri di commissioni locali per il paesaggio).
È quanto propone A.P.U.L.I.A. (A.rchitettura, P.aesaggio, U.rbanistica, L.egalità, I.nnovazione, A.mbiente) il progetto formativo della D.Anthea, società leccese con sede operativa a Modugno, che grazie ad un finanziamento del Fondo Sociale Europeo (Programma Operativo Puglia 2007-2013) indirizza il percorso formativo alle realtà territoriali di Bitonto e Modugno, in particolare.
Gli ambiti tematici ai quali è possibile iscriversi sono: autorizzazione paesaggistica e nuovo PPTR (durata di 84 ore), abitare sostenibile e qualità dell’architettura (durata di 60 ore), norme per la rigenerazione urbana – legge regionale n. 21 del 2008 (durata di 102 ore).
La modulistica e le informazioni di dettaglio per partecipare alle attività formative, il cui avvio è previsto per il 20 ottobre prossimo, sono disponibili sul sito internet della D.Anthea (www.danthea.eu).
I corsi alterneranno alle lezioni in aula specifici workshop e attività laboratori ali. Sede dei laboratori sarà l’Istituto “Maria Cristina di Savoia” a Bitonto.
A tenere i rapporti con gli organizzatori del corso, che nei giorni scorsi hanno tenuto a Modugno un incontro con i rappresentanti dei due comuni coinvolti nel percorso, al quale ha partecipato per l’Amministrazione comunale di Bitonto anche l’ing. Francesco Mundo, presidente della 3a Commissione consiliare, la vicesindaco, Rosa Calò, e l’assessore alle politiche urbanistiche, Nico Parisi, i quali invitano i tecnici e i professionisti locali ad approfittare di questa articolata e valida proposta formativa.
“L’aspetto più interessante del progetto A.P.U.L.I.A. – spiegano Calò e Parisi – è rappresentato dal fatto che i laboratori saranno attività progettuali sul campo. I tecnici di Bitonto e Modugno, supportati dagli esperti alcuni dei quali anche di calibro internazionale, saranno chiamati a lavorare concretamente sulle specificità del nostro territorio. Si tratta pertanto di una preziosa occasione di formazione specialistica, propedeutica alla costituzione dell’Urban Center e al percorso di lavoro e di partecipazione previsto dal Piano Urbanistico Generale (PUG)”.