Comune di Bitonto

A Napoli la sesta Festa Nazionale di Avviso Pubblico. Alunni della "Cassano-De Renzio" premiati al concorso "Chiamami ancora amore. Un altro mondo è possibile"

Nel pomeriggio di ieri nella Sala Giunta del Municipio di Napoli si è aperta la sesta edizione della Festa Nazionale di Avviso Pubblico, l’associazione che riunisce gli amministratori di Enti locali e Regioni impegnati a promuovere la cultura della legalità democratica nella politica, nella Pubblica Amministrazione e sui territori da essi governati.
"Quale antimafia per l'Italia del XXI secolo?" è il tema di due giorni molto intensi di incontri, riflessioni, dibattiti ed eventi sui temi legati alle buone prassi amministrative di prevenzione e contrasto alla corruzione e alla mafia messe in atto da amministratori locali e associazioni.
Nell'ambito dell'evento gli alunni della classe IV E della Scuola primaria "Vito Felice Cassano" (Istituto comprensivo “Cassano-De Renzio”) di Bitonto sono stati premiati per la partecipazione al concorso "Chiamami ancora amore. Un altro mondo è possibile", rivolto alle scuole statali e paritarie primarie (ultimo biennio) e secondarie di I e II grado, con sede nel territorio dei Comuni soci di Avviso Pubblico di Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia. Gli alunni bitontini hanno ricevuto una menzione speciale per la realizzazione del libro “Pillole di legalità”, che ha raccolto tutti i loro disegni realizzati al termine di un progetto di educazione alla legalità.
Obiettivo del concorso, alla sua prima edizione, è quello di promuovere la formazione alla legalità con riflessioni e azioni che, partendo da esempi ed esperienze virtuose, suscitino tra gli studenti attenzione e coinvolgimento attivo a favore di modelli positivi di partecipazione e di convivenza nella legalità.
Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato il sindaco di Bitonto e vicepresidente nazionale di Avviso Pubblico, Michele Abbaticchio, e la dirigente dell’Istituto comprensivo “Cassano-De Renzio”, Anna Bellezza, che ha accompagnato la classe a Napoli.