Comune di Bitonto

Edilizia scolastica: dal Ministero risorse per indagini diagnostiche su solai in 7000 scuole. A Bitonto 88mila euro

Con decreto del 10 dicembre 2015 il Ministro dell’istruzione, Stefania  Giannini, ha approvato  le  graduatorie regionali per  l’avvio  delle  indagini  diagnostiche  sui solai e i controsoffitti di oltre 7mila scuole in Italia.
Si tratta di circa 40 milioni di euro resi disponibili per effettuare i monitoraggi, che servono per garantire maggiore sicurezza nelle scuole.
Oltre 13mila le candidature presentate da parte degli Enti locali; saranno 7.304 le ispezioni che verranno effettuate per una spesa complessiva di oltre 36 milioni di euro. Le risorse rimanenti e le eventuali economie saranno successivamente riassegnate mediante scorrimento degli interventi presenti in graduatoria, con successivo nuovo decreto.
Per individuare gli istituti scolastici che saranno oggetto delle ispezioni, il Miur aveva indetto ad ottobre 2015 una procedura pubblica per ottenere le candidature da parte degli Enti locali. I Comuni e le Città Metropolitane che hanno ottenuto il finanziamento hanno ora tempo per affidare gli incarichi per le indagini diagnostiche fino al 31 gennaio 2016, termine che il decreto ha prorogato rispetto a quello inizialmente previsto per il 31 dicembre 2015.
Per il Comune di Bitonto sono otto gli istituti scolastici beneficiari dei finanziamenti ministeriali per un totale di 88mila euro: per ciascuna scuola sono stati assegnati 11mila euro per il controllo di due strutture. Si tratta del I Circolo didattico "Fornelli" (via Repubblica Italiana), delle Scuole primarie "don Milani" (vicolo Storto San Pietro), "Cassano" (via Salvemini), "don Saverio Passariello" (piazza Roma - Mariotto), "Caiati" (via Traetta) e "Modugno" (via Crocifisso), dell'Istituto comprensivo "don Tonino Bello" (via Aspromonte - Palombaio) e della Scuola secondaria di primo grado "Sylos" (via Matteotti). Al momento restano fuori le richieste per le scuole dell'infanzia di via Spinelli, viale Giovanni XXIII, via Domenico Urbano, via Michelangelo, via Berardi, via sen. Sylos (Palombaio) e via Sannino (Mariotto). Per le prime tre, tuttavia, ci sono buone speranze di rientrare tra i beneficiari delle ulteriori risorse e delle economie che saranno riassegnate, figurando nei primi posti della graduatoria residua.
Alla provincia di Bari sono andati in totale circa 947mila euro, per il finanziamento delle indagini diagnostiche nelle scuole di 17 comuni oltre a quelle della Città Metropolitana. Il finanziamento per le scuole di Bitonto è il quarto tra quelli assegnati nella provincia, preceduto solo da Città Metropolitana (137mila), Altamura (134mila) e Molfetta (114mila).