Comune di Bitonto

Urban Center Bitonto, un protocollo operativo ne illustra obiettivi, attori e strumenti

L’Assessorato alle Politiche urbanistiche rende noto il protocollo operativo dell’Urban Center Bitonto, che offre una panoramica di quello che nella struttura si potrà fare, puntando a coinvolgere a vari livelli i diversi attori: dai giovani studenti e ricercatori alle molteplici categorie imprenditoriali e professionali, dagli enti operanti sul territorio ai singoli interessati a specifici temi.
 
Si parte dalla dichiarazione degli OBIETTIVI, che sono principalmente due:
1) proporre ed incentivare eventi ed attività che incrementano qualitativamente la conoscenza della città nella società civile, chiamata ad un migliore apporto nei processi di partecipazione;
2) attivare tavoli di co-design su importanti temi di sviluppo e riqualificazione della città, puntando all’elaborazione di proposte progettuali da sottoporre all’attenzione dell’Ufficio di Piano, nell’ottica di un supporto all’attività di pianificazione in corso.
 
Articolato, poi, il quadro degli STRUMENTI OPERATIVI, che saranno attivati e che comprendono focus conoscitivi, focus progettuali, forum di categoria e assemblee partecipative.
FOCUS CONOSCITIVI
Con l’attivazione dei focus conoscitivi l’Urban Center promuove la diffusione della conoscenza su diversi aspetti della città, delle frazioni e del territorio.
I focus conoscitivi possono essere promossi da qualsiasi comunità proveniente dalla società civile. Per presentare un focus conoscitivo è necessario che vengano individuati il raggruppamento dei promotori e il gruppo di lavoro, e definiti il tema di approfondimento, la scheda tecnica di lavoro ed il cronoprogramma.
Il raggruppamento dei promotori dovrà essere composto da almeno cinquanta persone. Tre, invece,  il numero minino dei componenti del gruppo di lavoro, chiamati a coordinare l’attività del focus: dovranno essere in grado, per esperienza, know how e conoscenza, di realizzare lo studio di approfondimento proposto. Il tema deve essere definito mediante la compilazione di un abstract che riassuma gli aspetti più importanti dell’approfondimento e gli scopi dell’iniziativa. La scheda tecnica prevede la descrizione dell’attività divulgativa conclusiva del focus, che può consistere in una mostra, convegno, workshop, seminario sul tema. Il cronoprogramma conterrà la previsione generale dei tempi di realizzazione dell’iniziativa e la data presunta per l’attività conclusiva di divulgazione.
FOCUS PROGETTUALI
Con i focus progettuali l’Urban Center promuove la realizzazione di studi preliminari di natura progettuale nell’ottica del co-design urbano. I focus progettuali possono essere promossi da qualsiasi comunità proveniente dalla società civile e da organizzazioni ufficialmente strutturate, operanti sul territorio e coinvolte/interessate ai temi oggetto di studio. Per presentare un focus progettuale è necessaria l’individuazione del raggruppamento proponente, del gruppo di lavoro, del tema progettuale, del programma di lavoro e del cronoprogramma. Il raggruppamento proponente può essere composto da almeno cinquanta persone o da organizzazioni ufficiali chiaramente riconoscibili. Il gruppo di lavoro comprende almeno tre persone e si occupa del coordinamento delle attività di progetto; i componenti del gruppo di lavoro devono possedere un’esperienza ed una competenza tecnica appropriata all’attività progettuale proposta. Il tema del focus progettuale dovrà essere definito mediante la compilazione di un programma di progetto, che riassuma problematica e strategia di lavoro. Il cronoprogramma conterrà la previsione generale dei tempi di realizzazione del progetto e la data presunta per la consegna degli elaborati finali.
FORUM DI CATEGORIA
I forum di categoria sono adunanze convocate dall’Urban Center con l'obiettivo di dialogare con specifiche realtà della società civile, i cosidetti stakeholder o portatori di interesse, su temi inerenti il futuro della città. Sono indette dal Comitato tecnico-operativo, che le gestisce con l'assistenza del gruppo SYM, e sono esclusivamente dedicate ai soggetti invitati.
ASSEMBLEE PARTECIPATIVE
L'Assemblea Partecipativa prevede il coinvolgimento di tutti coloro che seguiranno le attività promosse dall’Urban Center con l’indizione di pubbliche adunanze. Pertanto tutti i cittadini possono prendere parte alle attività dell’assemblea partecipativa dell’UCB.
Le adunanze pubbliche, convocate dal Comitato Tecnico-Scientifico-Operativo ed animate con il contributo del gruppo SYM, avranno l'obiettivo di raccogliere l'opinione dell'assemblea sui focus che man mano saranno sviluppati durante le attività dell’Urban Center.
 
Nel protocollo operativo, inoltre, trova ulteriore specificazione il ruolo degli esperti del Comitato Tecnico-Operativo e dei giovani del gruppo SYM (Smart Young Minds).
ESPERTI DEL COMITATO TECNICO-OPERATIVO
Il Comitato Tecnico-Scientifico-Operativo è costituito da tutti coloro che per capacità e ruolo possono apportare un contributo pratico ed effettivo alle attività condotte dall’Urban Center. Ne fanno parte tutti gli assessori in carica della Giunta comunale, tutti i componenti della Commissione consigliare con competenza in materia urbanistica, i capigruppo consiliari. Per richiedere la partecipazione al Comitato Tecnico-Scientifico-Operativo come "Esperto” gli interessati dovranno compilare uno specifico formulario, allegando un curriculum vitae, da cui poter desumere, tra le altre informazioni, anche il know-how posseduto e l'ambito tematico in cui si vuole apportare il proprio contributo.
 
GRUPPO SYM (Smart Young Minds)
Braccio operativo e consultivo del Comitato Tecnico-Scientifico-Operativo il gruppo Smart Young Minds è costituito da studenti, laureandi e giovani laureati, che vorranno mettersi in gioco con le proprie competenze in un processo di assestamento e rilancio futuro della nostra città. Al gruppo SYM è affidata la conduzione, l'animazione e la verifica di tutte le attività dell’Urban Center Bitonto; per questo la partecipazione al gruppo SYM prevede una più intensa frequentazione e presenza.
Anche per iscriversi al gruppo SYM è necessario compilare un formulario di adesione e allegare un breve curriculum vitae.
L’acronimo SYM sta per "giovani menti SMART", esemplificando i principali protagonisti del gruppo, che, però, si legge nel protocollo operativo non è affatto chiuso al contributo di  cittadini che non più studenti, laureandi o giovani laureati ritengono tuttavia di avere una mente SMART ed una gran voglia di far del bene alla città.
 

Presto sarà online il sito internet dell’Urban Center Bitonto, sul quale saranno disponibili documenti e materiali di lavoro e sarà possibile iscriversi ai focus e partecipare ai forum  attivati sui singoli temi.