Comune di Bitonto

Valorizzazione dell’olio pugliese: DOMANI al Politecnico di Bari giornata finale del master dedicato ai claim salutistici

Domani, 28 giugno 2016, alle ore 17,30 nella la Sala Video-Conferenze del Politecnico di Bari (via Amendola 126/B) si terrà la giornata conclusiva dello short-master universitario rivolto ai professionisti del frantoio ed incentrato sulle strategie produttive e di marketing per la valorizzazione dell’olio extravergine ad elevato valore salutistico, che si è svolto a Bitonto dal 13 maggio al 25 giugno presso la Biblioteca comunale “Eustachio Rogadeo”.
Lo short-master, che intende formare una nuova figura specializzata anche negli aspetti legali e burocratici necessari per cogliere le nuove opportunità di mercato offerte dall’impiego dei claim salutistici dell’olio extravergine, è il primo di una serie di attività rientranti nell’accordo tra Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e Comune di Bitonto per promuovere, attraverso programmi comuni, la cooperazione negli ambiti della divulgazione scientifica, del trasferimento tecnologico e della formazione professionale. Una collaborazione che riguarderà essenzialmente lo sviluppo delle relazioni accademiche, culturali e scientifiche, coordinate dal Dipartimento di Scienze Agro Ambientali e Territoriali, finalizzate a garantire sostegno tecnico e professionale agli imprenditori agricoli e industriali, per innovare e rendere competitivi i prodotti tipici nel rispetto della tradizione.
La giornata conclusiva del master, moderata dal direttore scientifico, prof. Maria Lisa Clodoveo, sarà aperta dai saluti del Magnifico Rettore del Politecnico di Bari, prof. Eugenio Di Sciascio, del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, prof Antonio Felice Uricchio, del Direttore del Dipartimento di Scienze Agro Ambientali e Territoriali, prof. Giacomo Scarascia Mugnozza, del Sindaco di Bitonto, dott. Michele Abbaticchio, dell’Assessore all’Agricoltura del Comune di Bitonto e Vice Presidente dell’Associazione Nazionale “Città dell’Olio”, dott. Domenico Incantalupo.
“Il marketing emozionale nel settore dell’olio extra vergine di oliva” è il titolo della relazione che sarà tenuta dal prof. Bernardo De Gennaro, docente del Dipartimento di Scienze agro-ambientali e territoriali.
Oltre alla consegna dei diplomi il programma della giornata conclusiva prevede anche la presentazione della raccolta di racconti “A Macchia d’Olio”, curata da Maria Antonietta Colonna e Maria Lisa Clodoveo: quarantaquattro storie per descrivere i molteplici impieghi dell'olio attraverso la narrazione di ricordi, esperienze, pagine di storia - passata o futura - fiabe o componimenti poetici. Un melting pot letterario avente come protagonista unico e indiscusso l'olio extra vergine di Oliva, uno strumento di marketing emozionale per gli operatori del settore.
Durante la manifestazione, inoltre, sarà presentato il progetto “PERFORM TECH (PUGLIA EMERGING FOOD TECHNOLOGY) - La sicurezza alimentare mediante l’impiego di tecnologie emergenti per l’elaborazione di prodotti funzionali, recupero di sostanze nutraceutiche dai sottoprodotti e valorizzazione energetica degli scarti”, che è uno dei 19 finanziati dal bando “Aiuti a sostegno dei Cluster Tecnologici Regionali” della Regione Puglia. L’idea progettuale, proposta dall’Università degli Studi di Bari e dal Politecnico di Bari, congiuntamente a realtà del mondo produttivo pugliese promuove, in linea con lo spirito del bando regionale, la cultura dell’innovazione quale supporto strategico per l’incremento della competitività delle aziende del territorio e l’affermazione dei prodotti locali sui mercati extra-regionali italiani ed esteri. Il responsabile dell’unità di ricerca del Politecnico di Bari, prof. Riccardo Amirante, illustrerà i risultati della ricerca conseguiti congiuntamente ai colleghi dell’Università di Bari, per la progettazione e realizzazione di un innovativo impianto per l’estrazione dell’olio extravergine di oliva implementato con la tecnologia ad ultrasuoni.