Comune di Bitonto

Le priorità di nomina degli scrutatori per il referendum del 4 dicembre

Anche per il referendum costituzionale di domenica 4 dicembre, la Commissione Elettorale Comunale ha deciso di riservare la priorità nel sorteggio degli scrutatori a giovani, disoccupati e studenti non lavoratori, con l’intento di garantire una possibilità d’impiego sia pur temporanea alla popolazione più giovane, in considerazione della perdurante crisi occupazionale, che penalizza in modo particolare i giovani con riflessi negativi sulle condizioni socio-economiche di molte famiglie.
Per poter usufruire di a questa priorità coloro è necessario essere già iscritti alla data del 31 agosto 2016 nell’albo comunale degli scrutatori, essere nati dal 1° gennaio 1977 in poi; ed essere disoccupati o inoccupati iscritti alle liste del Centro per l’impiego ovvero studenti non lavoratori iscritti ad un regolare corso di studi.
Quanti si trovano nelle suddette condizioni, sono, pertanto, invitati a presentare domanda di disponibilità entro martedì 8 novembre 2016.
Sulla base delle domande pervenute si procederà alla formazione di uno specifico elenco, dal quale saranno estratti con sorteggio casuale gli scrutatori da nominare nei 51 seggi cittadini (47 nel centro urbano, 2 a Mariotto e 2 a Palombaio).
Il modulo di domanda, da compilare e firmare, è disponibile sul sito internet del Comune (sezione “Referendum Costituzionale 2016”) e può essere ritirato direttamente dall’Ufficio elettorale (piazza Marconi, 9 – 1° piano).
Le domande, con allegata la fotocopia di un valido documento di riconoscimento, potranno essere presentate direttamente all'Ufficio elettorale (durante gli orari di apertura al pubblico: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì 8.30-11.30; giovedì 15-17.30) oppure inviate per posta elettronica all’indirizzo “elettorale@comune.bitonto.ba.it”.
Non saranno ritenute valide le dichiarazioni presentate su modello diverso da quello pubblicato sul sito del Comune, non compilate in ogni parte e quindi prive dei dati obbligatori richiesti o non firmate.
Se le disponibilità presentate dovessero essere in numero inferiore alle nomine da effettuare, si procederà anche al sorteggio tra tutti gli altri iscritti all’albo degli scrutatori.