Comune di Bitonto

Il Consiglio comunale di Bitonto adotta il Documento Programmatico Preliminare

Il Consiglio comunale ha adottato, nella seduta consigliare monotematica del 5 aprile, il Documento Programmatico Preliminare (DPP) del Piano Urbanistico Generale (PUG) del Comune di Bitonto. 
Il DPP, composto da una approfondita Relazione Generale e da 20 tavole grafiche, definisce obiettivi, azioni, criteri, strumenti e comportamenti per la costruzione del futuro PUG della città. Ha carattere integrato e sistemico poiché costituisce un quadro interdisciplinare e organico delle diverse conoscenze del territorio: contiene caratteri, valutazioni, idee di progetto per il territorio in stretta interdipendenza e consente di comparare e valutare programmi e politiche che alle varie scale sono prodotte per il territorio.
Per il sindaco Michele Abbaticchio si tratta di “un passo storico per la nostra città. Dopo quarant'anni abbiamo avviato una procedura, che ci condurrà a breve ad un nuovo piano urbanistico per Bitonto. Il DPP è la prima sintesi di una nuova visione strategica, che sarà poi tecnicamente contenuta nel prossimo Piano Urbanistico Generale”.
Il Documento adottato è accompagnato da un dossier sull'attività di partecipazione che in quest'ultimo anno è stata intensamente condotta nel programma dell'Urban Center. Assemblee partecipative, mostre, incontri dedicati alle associazioni di categoria, appuntamenti settimanali per l'approfondimento dei focus tematici hanno caratterizzato un anno pieno di attività ed hanno coinvolto molti cittadini e addetti ai lavori nell'approfondimento delle strategie progettuali contenute nel Documento.
“Il Documento Programmatico Preliminare – spiega l’arch. Nicola Parisi, assessore alle Politiche urbanistiche - è un documento «aperto», ovvero suscettibile di integrazioni, completamenti, aggiornamenti nel corso del processo di formazione del PUG. È un vero documento strategico dal quale non si torna più indietro. Oramai la nostra città è lanciata verso il nuovo Piano e tutti dovranno concorrere a questo risultato, che mi auspico venga raggiunto quanto prima. Non nego una grande soddisfazione nell'aver conseguito con il mio mandato un traguardo intermedio, importantissimo e difficile, che ho posto come primo obiettivo della mia esperienza assessorile. Un grande merito per questo va a tutti i ragazzi del SYM (Smart Young Minds), il gruppo di studenti, laureandi e giovani laureati, fondamentale braccio operativo del comitato tecnico scientifico dell'Urban Center, che hanno con il cuore animato questo processo, e a tutti i cittadini attivi che hanno voluto contribuire al processo partecipativo”.
A questo punto, in base alla normativa in materia (legge regionale n. 20 del 27/07/2001), il DPP sarà depositato presso la Segreteria comunale per consentire la raccolta delle osservazioni, che costituiranno parte integrante del Documento nella prosecuzione dei lavori.
“Quanto prima - annuncia Parisi - si dovrà procedere all'affidamento dell'incarico di redazione del nuovo Piano Urbanistico Generale, a partire dal DPP adottato ed integrato con le osservazioni, mediante gara a procedura aperta”.