Comune di Bitonto

M'Illumino di Meno 2018. Venerdì 23 Bitonto spegnerà le luci di Palazzo Gentile. Tutte le iniziative in programma

Quest’anno M'Illumino di Meno, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico ideata da Caterpillar Rai Radio2, dedica la quattordicesima edizione alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi, come gesto di rispetto per l'ambiente e di mobilità sostenibile.
Il 23 febbraio 2018, Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili, il Comune di Bitonto aderisce all’iniziativa con lo spegnimento dalle 19 alle 20 delle luci della facciata di Palazzo Gentile, sede del municipio.
Dalle 18,45, invece, in piazza Cavour è previsto un incontro sui temi della giornata con un gazebo informativo. In caso di maltempo l’iniziativa sarà ospitata all’interno del Torrione, rigorosamente a luci spente, per cui i partecipanti dovranno essere provvisti di una torcia a pile.
Insieme all’Amministrazione comunale aderiscono all’iniziativa le associazioni Fare Verde, Cenacolo dei Poeti, Folkemigra, WWF Terre dei Peuceti, Bitonto da riscoprire, ANFI, SASS, i  Comitati di Quartiere 1, 2, 3, 4 , 6 e 9. Tra le adesioni anche quella della scuola primaria "don Milani": nella mattinata di domani gli alunni delle classi quarta e quinta saranno protagonisti di incontro di sensibilizzazione su temi ambientali; il 23, invece, presenteranno i loro lavori sul tema del risparmio energetico.
L’edizione 2018 di “M’illumino di Meno” a Bitonto prevede anche un’appendice nei primi giorni di marzo con un percorso di trekking urbano nella parte più antica e meno conosciuta della città. Inizialmente programmata per il 23 febbraio dall’Assessorato comunale alle Politiche ambientali in collaborazione con le associazioni e i Comitati di Quartiere, l’iniziativa è stata rinviata per le previsioni meteo non favorevoli e per evitare la coincidenza con la Via Crucis interparrocchiale in programma proprio venerdì nella stessa area della città.
“Andare a piedi e spegnere le luci – commenta l’assessore alle Politiche ambientali, Rosa Calò – sono gesti molto semplici ma costituiscono, se diventano abitudinari, un contributo importante per il risparmio energetico e il miglioramento dell’aria che si respira in città. L’Amministrazione comunale ringrazia il contributo di idee e operativo di quanti hanno collaborato alle iniziative in programma e confida in una larga partecipazione dei cittadini, a dispetto delle previsioni meteo non proprio buone”.